Letti i primi due dei quattro racconti di questo Berhard, Goethe Muore e Montaigne. Goethe muore è un ritratto atipico e forse un po’ parodistico dello scrittore Goethe. Montaigne una sofferta meditazione sui rapporti familiari anche stretti…Goethe “l’assessore al classico” secondo Carmelo Bene. Credo che ogni scritto di Bernard lasci molto a causa di quella anima sofferta che era… Per lui la sua famiglia era la famiglia filosofica. Punti salienti dello scrittore: gli piace il corsivo e la parola come suono per questo parla spesso di udire la scrittura. Non gli piace la famiglia. Gli piacciono le ripetizioni anche ravvicinate. Molti dei suoi racconti sonoLeggi altro →

Thomas Mann, lett. Tommaso Uomo, mi sembra dare risposta alla domanda di Tempo niciana e quindi beniana (mi riferisco a Carmelo Bene) in cui si recupera un tempo, sì di decadenza, ma un Tempo (declinava la luminosa Repubblica di Weimar verso la seconda guerra mondiale), con la lezione di Heiddeger, filosofo che Bene odiava, ma che risolse in un certo modo gli interrogativi lasciati in sospeso da NietzscheLeggi altro →