Letti i primi due dei quattro racconti di questo Berhard, Goethe Muore e Montaigne. Goethe muore è un ritratto atipico e forse un po’ parodistico dello scrittore Goethe. Montaigne una sofferta meditazione sui rapporti familiari anche stretti…Goethe “l’assessore al classico” secondo Carmelo Bene. Credo che ogni scritto di Bernard lasci molto a causa di quella anima sofferta che era… Per lui la sua famiglia era la famiglia filosofica. Punti salienti dello scrittore: gli piace il corsivo e la parola come suono per questo parla spesso di udire la scrittura. Non gli piace la famiglia. Gli piacciono le ripetizioni anche ravvicinate. Molti dei suoi racconti sonoLeggi altro →

Un libro un po’ particolare il mio “Vostra Signora dei turchi, un sogno”, in cui un onanista incontra un francescano. Il mio libro, scusate se è poco. Ivi, in copertina un ouroboros rappresenta l’antichità ivi, appunto, che è l’ambientazione ideologica in cui si svolge l’azione: lo zoroastrismo, prima religione monoteistica della storia, secondo le attestazioni. Il serpente (l’ouroboros) non era ancora un viscido rettile come lo definì il Dio Jahvè, ma era un animale venerabile, psicopompo e rappresentante l’infinito divenire della reincarnazione. Il mio libro non parla, di reincarnazione, per carità, ed è anche un romanzo “moderno”, assolutamente. Ma la fase pre-giudaismo è presa seriamenteLeggi altro →