Antonio Tabucchi, Sostiene Pereira e le sue idee politiche

Conosciuto come autore post-moderno è stato un professore univesitario e un critico letterario, sopratutto su Fernando Pessoa, il poeta e scrittore portoghese, personaggio che compare più o meno trasfigurato in quasi ogni suo romanzo a partire da Requiem. Qui Pessoa è un personaggio del libro, un fantasma, apparizione che dovrà materializzarsi a mezzogiorno (invece che a mezzanotte come i veri fantasmi), un inglese che parla in portoghese sempre un po’ indeciso e amante della cucina, come del resto Tabucchi stesso, e lo mostra in molti suoi romanzi.

Oltre a Pessoa sono molti i personaggi dell’universo tabucchiano che ritornano scavalcando il singolo romanzo come si trattasse di saghe o fumetti: Tadeus è un esempio che compare in vari romanzi tra cui Requiem e Per Isabel. Tutti viaggi caratterizzati dal sogno e dal labile confine con la realtà come la raccolta di racconti Viaggi e altri viaggi.

Altri libri di Tabucchi: https://amzn.to/2LhqOug

Tabucchi è stato in vita un grande viaggiatore e dalla sua posizione privilegiata si è espresso molto negativamente sul clima politico italiano e in particolare sul berlusconismo. Negli stessi anni scriveva un libro contro la dittatura salazarista portoghese Sostiene Pereira, il suo libro più famoso e da cui è stato tratto un omonimo film nel 1995 da Roberto Faenza. Sembra che sulla scorta di quello portoghese definisse in alcune dichiarazioni anche l’Italia una vera e propria dittatura, per esempio in questo video.

Qua il libro da Amazon Sostiene Pereira (ristampa del 2019): https://amzn.to/2JMIk8C
Qui invece il film tratto dal libro, con Marcello Mastroianni: https://amzn.to/32fmjpq

Tristano muore è invece il teutonico addio di Tristano (il Tristano un po’ di tutti i tempi come figura letteraria), che sul letto di morte racconta ad un ragazzo giovane la sua vita, i suoi rimpianti, ciò che lascia, ciò che lo ha fatto sentire vivo.

ti risponderò appena possibile