Pasolini

Ricordato per i suoi discussi film e per come conduceva la sua omosessualità è citato spesso più come personaggio umano che non come letterato. In realtà ebbe grandi meriti nella codifica del dialetto friulano (Stroligut. Quaderno romanzo).

È spesso citato il mistero della sua morte rappresento in molti film, recentemente da Pasolini di Abel Ferrara (il regista maledetto che ha diretto anche Vincent Gallo in Fratelli), e accompagnato da polemiche circa il suo assasinio potenzialmente politico. Qui il nuovo film si Abel Ferrara con Willem Dafoe su Pasolini: https://amzn.to/2PLeCoq

Pasolini, oltre che come intellettuale poeta romanziere, si era fatto strada nei nuovi media di massa come la tv, dove diventò una sorta di figura di moralizzatore dei costumi borghesi e consumistici italiani, denunciati negli Scritti Corsari. In realtà questa trasformazione era inarrestabile, e, sotto l’influenza dello stile di vita americano, non solo in Italia. Qui gli Scritti corsari: https://amzn.to/328YVKp

La sua raccolta poetica migliore a mio giudizio Ceneri di Gramsci, romanzo migliore tra i tanti Ragazzi di Vita. Film più conosciuto Accattone, film neorealista in cui il protagonista Franco Citti lavorerà anche, con Carmelo Bene in Edipo Re. Fu inserito da Harold Bloom nel Canone occidentale.

Se ti interessano i libri di poesia in generale, qui la classifica di Amazon: https://amzn.to/2K7WCAW

ti risponderò appena possibile