Farenheit 451 – Ray Bradbury

In questo romanzo si respira un' aria futuristica, ma non subito vengono alla luce tutti i particolari di quella spietata società raccontata da Ray Bradbury. Il romanzo è uscito nel febbraio 1951 con il titolo originale ''The fireman the galaxy science fiction''...


Guy Montang è un pompiere ed è "felicemente" sposato, ma viene a contatto con una ragazza che si comporta molto stranamente, dicendo cose che provocano dei dubbi nella coscienza del pompiere, il quale inizia a porre delle domande alquanto logiche alla moglie: "I pompieri non dovrebbero spegnere gli incendi?", "E' davvero matto chi vuole leggere dei libri proibiti?". Scopriamo infatti che Montang è incaricato di bruciare i libri proibiti a casa delle persone.


''Fahrenheit 451'' scritto in maniera piana alternata ad uno stile onirico, almeno nella traduzione, alterna i difficili dubbi e mostri inconsci che si affacciano alla mente del protagonista ai suoi vivaci dialoghi con una ragazza fuori posto, vista come una pazza, che lo indurrà a rubare qualcuno dei libri proibiti che per lavoro deve bruciare.

  

La spietata ironia di Bradbury descrivendo quella allucinante e allucinata società ci porta a riflettere tanto quanto 1984 di Orwell, dove, anche in quel caso, era la donna a provocare dubbi nella coscienza dell'uomo che aveva salvato, come in questo caso, da un destino sociale arido e tremendo, facendo pensare anche ai giorni nostri e al futuro nero che i media vogliono mostrare incombente. 


Così, sembra dire Bradbury, crescono uomini che non conoscono la natura e i sentimenti umani.

New Arrivals
Time for action

«Bruciare sempre, bruciare tutto. Il fuoco splende e il fuoco pulisce.»

Button

Comments section !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Math Captcha
+ 30 = 35